Quinoa Nera

Quinoa Nera

ITSP0071-500g
Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto. Clicca qui

La quinoa nera è un alimento molto versatile in cucina, dall'alto contenuto proteico e assenza di glutine. La sua ricchezza di magnesio previene malattie cardiovascolari e la presenza di vitamina E, combatte i radicali liberi e aiuta a prevenire l'invecchiamento precoce. Non contiene glutine.

SPEDIZIONE GRATUITA

Per ordini a partire da 59€

PAGAMENTI SICURI

Pagamenti garantiti e sicuri

SERVIZIO CLIENTI

Chiamaci: 0771 25 366

IMBALLAGGIO

Curato nei minimi dettagli

Descrizione

Quinoa nera

Storia e Curiosità

La quinoa (pronuncia keen-wah) e altri grani antichi, come l'amaranto, l'orzo e il farro si stanno sempre più diffondendo grazie alla loro vasta gamma di benefici per la salute. 

La Quinoa è il seme di una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae che trova origini nelle Ande del Sud America e alla quale appartengono anche barbabietola e spinaci. Coltivata da oltre 5000 anni, gli Inca la definivano "la madre dei semi" (grano de oro), dandole così un ruolo sacro che l'ha resa simbolo della loro civiltà. Queste popolazioni ne avevano compreso le notevoli proprietà nutrizionali e la consideravano un cibo sacro con proprietà soprannaturali.

Vista la sua notevole importanza, la quinoa, veniva usata nelle cerimonie religiose e offerta come simbolo di prosperità.

Per questa ragione i conquistatori spagnoli, che erano intrisi di cultura cattolica e consideravano quindi sacro il pane e il grano da cui esso deriva, decisero di eliminarla completamente: fu una vera e propria politica di conversione religiosa e di annullamento delle antiche tradizioni.

Gli spagnoli distrussero perciò le piantagioni, misero a morte i coltivatori clandestini e fecero sparire quasi completamente la coltivazione di questa pianta. 

Per fortuna la tradizione era stata conservata in piccole aree ed è stato possibile effettuarne il recupero. 

Esistono ad oggi centinaia di tipi di quinoa coltivati, ma le versioni più comuni sono la quinoa bianca, rossa e nera. 

Quinoa

Benefici e Proprietà

Ricca di proteine, fibre e sali minerali, non contiene glutine. La Quinoa è uno dei "supercibi" più famosi al mondo.

Botanicamente, la quinoa non è classificata come grano. È uno pseudo-cereale. Ciò significa che si tratta di una pianta non erbacea utilizzata quasi allo stesso modo di altri cereali con un profilo nutrizionale simile. I semi di pseudo-cereali possono essere macinati e macinati in farina proprio come altri cereali. Tuttavia, nutrizionalmente, la quinoa è considerata un grano intero. I cereali integrali includono l'intero seme di grano intatto senza rimuovere nessuna delle sue parti. 

Al contrario, quando i cereali sono macinati o raffinati come pane bianco, riso bianco e pasta bianca, sono stati elaborati per creare una consistenza più leggera. Questo processo rimuove la maggior parte della fibra e importanti nutrienti. 

I cereali integrali, come la quinoa, forniscono vitamine , minerali e fibre essenziali. Questi aiutano a regolare il sistema digestivo, prolungando il senso di sazietà.

Diffusa oramai in tutto il mondo, anche in Italia, la sua principale peculiarità è quella di non contenere glutine, il che la rende utilizzabile come pasto da chi soffre di celiachia. 

La quinoa: Una proteina completa

Ricca di proteine, la quinoa contiene quindi amminoacidi, ma anche minerali importanti per la salute (potassio, magnesio, ferro, zinco), grassi polinsaturi e fibra (quest'ultima è fondamentale per il buon funzionamento dell'intestino). Tra le vitamine presenti nella composizione della quinoa spicca la vitamina E, ottimo antiossidante, ma anche le vitamine del gruppo B, in particolare acido folico e riboflavina. 

Questo pseudo – cereale è uno dei pochi alimenti vegetali che sono considerati una proteina completa, contenente tutti e nove gli amminoacidi essenziali. Parliamo di amminoacidi che i nostri corpi non possono produrre e, quindi, hanno bisogno di consumare. Questo rende la quinoa un'ottima scelta dietetica per vegetariani e vegani. 

Fibra alta. L'alto contenuto di fibre della quinoa può aiutare a migliorare il controllo della glicemia. A causa dell'elevato contenuto di fibre di quinoa rispetto ad altri cereali, aiuta a ridurre il rischio di una serie di condizioni di salute. 

Le diete ad alto contenuto di fibre hanno dimostrato di aiutare a migliorare il controllo della glicemia. Questo può essere utile per le persone con diabete o prediabete. Inoltre, le diete ricche di fibre tendono a promuovere un peso sano perché la fibra aiuta a sentirsi sazi più a lungo, riducendo potenzialmente l'assunzione complessiva di cibo. 

Presenza di Antiossidanti. La quinoa fornisce una maggiore quantità di antiossidanti rispetto ad altri cereali comuni utilizzati in una dieta priva di glutine. La maggior parte dei prodotti senza glutine sono costituiti da mais, riso o farina di patate e mancano delle sostanze nutritive che i prodotti che incorporano la quinoa possono fornire. 

Manganese. Una tazza di quinoa cotta contiene quasi un terzo della dose giornaliera raccomandata di manganese. Il manganese è essenziale per lo sviluppo, il metabolismo e il sistema antiossidante. Questo elemento è anche vitale per il corretto funzionamento di molti enzimi. 

Presenza di Ferro. Il ferro è necessario per una serie di processi nel corpo umano. Ad esempio, è un componente essenziale dell'emoglobina, il composto che trasporta l'ossigeno nel nostro sangue. Mantenere livelli adeguati di ferro è essenziale per la salute. 

Lisina. La lisina è importante per la sintesi delle proteine. Sebbene la carenza sia rara, può causare una serie di problemi medici perché è così ampiamente utilizzata nel corpo. La quinoa contiene più lisina di qualsiasi altro grano. 

Tra gli altri benefici della Quinoa: 

- Migliora il sistema circolatorio, dell'intestino e dei muscoli; 

- Combatte il cancro;

- Previene l'osteoporosi (grazie alla presenza, tra l'altro, del magnesio); 

- Ha un elevato potere saziante, senza però appesantire (può essere inserita nelle diete ipocaloriche); 

- Migliora la funzionalità delle cellule cerebrali ed è ottima contro l'emicrania; 

- Energizzante; Diminuisce l'acidità gastrica, contrasta gastrite e ulcera; 

- Può essere assunta da celiaci e diabetici. 

Ricette

Come già precedentemente accennato, esistono varie tipologie di quinoa, le più diffuse e conosciute sono la quinoa rossa, la quinoa bianca e la quinoa nera. La differenza essenzialmente sta nei tempi di cottura che sono maggiori nella quinoa rossa, ottima per le ricche insalate, ma anche abbinata ad altre preparazioni; la quinoa bianca si prepara in 15/20 minuti, ha un sapore più neutro ed è buona soprattutto per le zuppe; la quinoa nera infine mantiene il sapore di grano dopo la cottura anche se si scurisce considerevolmente, passando dal viola scuro al nero intenso, ha un sapore terroso e “integrale”. Si raccomanda di sciacquare bene la quinoa prima della preparazione per la cottura per eliminare il sapore un po' amaro che deriva dalla presenza delle saponine (sostanza caratteristica di questa pianta).

Polpette di quinoa, zucchine e stracchino

Dorate, croccanti e dall’irresistibile ripieno cremoso, sono le polpette di quinoa, zucchine e stracchino! Un antipasto sfizioso e molto veloce da preparare. Il guscio croccante all’esterno nasconde un ripieno morbido a base di questo formaggio che ha un sapore delicato e consistenza vellutata. Oltre alle classiche polpette di carne, di legumi e o verdure speziate alla curcuma abbiamo pensato di utilizzare un ingrediente particolare: la quinoa. 

La quinoa mette a disposizione di chi la mangia tutte le virtù dei cereali, sebbene questa appartenga alla famiglia degli spinaci. Perciò è naturalmente priva di glutine, adatta a chi non può consumarlo o vuole farne un uso limitato. Scoprirete che l’unione di questi ingredienti genuini che compongono le polpette di quinoa, zucchine e stracchino le rendono non solo appetitose ma anche perfette per tutta la famiglia!

INGREDIENTI:

- Quinoa: 200g

- Acqua: 400g

- Olio extravergine d’oliva e sale fino q.b.

- Zucchine: 250g

- Stracchino: 60g

- Parmigiano: 60g

- Uova: 2

- Erba cipollina, pangrattato, pepe nero, scorza di limone q.b.

PREPARAZIONE:

Per preparare le polpette di quinoa, zucchine e stracchino cominciate eliminando la saponina. Si tratta di una sostanza che c’è sulla quinoa perciò sarà sufficiente versarla in un colino e sciacquarla. In un tegame versate un filo d’olio e tostate la quinoa per qualche istante mentre mescolate di continuo.

Coprite con acqua, salate e portate a bollore. Mescolate di tanto in tanto e cuocete per circa 15 minuti: a fine cottura l’acqua dovrà essere completamente assorbita. Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire per una decina di minuti. 

Nel frattempo potete occuparvi del resto. Lavate e asciugate le zucchine, dopodiché spuntatele e grattugiatele con una grattugia a maglie larghe. Regolate di sale e pepe, aggiungete poi l’erba cipollina sminuzzata con le forbici e la scorza grattugiata di limone. 

A questo punto unite anche la quinoa ormai tiepida, il pangrattato ed il Parmigiano e per finire le uova. Inizialmente mescolate il tutto con una spatola dopodiché passate a compattare con le mani. Prima di procedere con la formazione delle polpette disponete un vassoio con del pangrattato. Quindi prelevate un po’ di impasto e schiacciatelo nel mezzo fino a formare una conca. Nel centro versate circa 1 cucchiaino di stracchino e coprite con ancora un po’ di impasto e sigillate bene le polpette, eviterete così che fuoriesca il formaggio. Rotolate le polpette nel pangrattato e procedete con la cottura.

Immergete non più di 2-3 polpette alla volta in abbondante olio a 165°. Ci vorranno 2-3 minuti per dorare la superficie. 

Ecco pronte le vostre polpette di quinoa, zucchine e stracchino… gustatele calde o tiepide!

Controindicazioni

L’unica attenzione in merito all’utilizzo della quinoa è ricordarsi, prima della cottura, di lasciare in ammollo e lavare accuratamente i semi cercando di eliminare la sostanza in essa presente: la saponine.

Come conservare la quinoa

La quinoa cruda va semplicemente conservata in una dispensa al riparo da fondi luce e calore. Una volta cotta, la quinoa invece si conserva nel frigorifero per 2 o 3 giorni, oppure si può anche congelare e conservare nel freezer.

Quinoa bianca

Dettagli del prodotto

Calorie
368 kcal
Grassi
6.07 g
Sodio
5 mg
Potassio
563 mg
Carboidrati
64,16 g
Proteine
14 g
Calcio
47 mg
Ferro
4.6 mg
Vitamina B6
0,487 mg
Magnesio
197 mg
Prodotti Correlati ( 8 prodotti nella stessa categoria )

Registrati a Italia Spezie

Hai già un account?
Accedi oppure Resetta la password